FAQ Frequently asked questions - Ivo Baffigi Perito Navale

Vai ai contenuti

FAQ Frequently asked questions

Come si può richiedere una perizia?
 
Puoi richiedere la perizia tramite posta elettronica, ho lasciando un ticket dal sito,o compilando i form nel sito inserendo i dati richiesti , oppure contattandomi telefonicamente.
 
Che tipo di perizia posso scegliere?
Perizia semplice sconto del 25% sul prezzo di listino (una sola verifica senza prova a mare)
Perizia preacquisto con indagini strumentali opzionali prezzo da quantificare tramite preventivo.
Perizie  standard (inclusa prova in mare)
Altri tipi di perizia esempio assicurativa per polizza corpi , o quantificazione danni.
Perizia asseverata ,Perizia giurata.

Perizia pre acquisto indispensabile in fase di compravendita unità navale usata , perizia assicurativa indispensabile ed obbligatoria per sottoscrivere una polizza corpi , perizia danni scafo e apparati , perizia stato di conservazione e valutazione commerciale , tutti i tipi di perizia possono essere semplice , asseverato , giurato.
 
PERIZIA SEMPLICE: è indicata nel caso di una visita che preveda un solo sopralluogo, con unità a terra , la prova a mare non è compresa , la perizia semplice può anche essere usata per la stipula di una polizza assicurativa corpi , e sarà quindi corredata dello stato di conservazione e della valutazione commerciale attestata dal perito.
 
PERIZIA ASSEVERATA: il perito abilitato presenta la perizia asseverata confermandone la certezza dei contenuti “sotto la propria personale responsabilità” a prescindere dalla formalità del giuramento a cui la perizia stessa viene sottoposta. Il tecnico attesta, comunque, con una sua ulteriore dichiarazione, la veridicità del contenuto della perizia da lui redatta, rispondendone penalmente per eventuali falsità in essa contenute.
 
PERIZIA GIURATA: è una perizia che, oltre alla sottoscrizione del professionista che assevera la veridicità del contenuto, riporta in calce una formula di giuramento in riguardo della fedele e corretta stesura della perizia stessa, il giuramento va fatto dinnanzi ad un cancelliere del tribunale o ad un Giudice di Pace.
 
Ogni perizia semplice può dunque essere sottoposta ad asseverazione e/o giuramento. Per ottenere una perizia occorre rivolgersi ad uno studio peritale, un perito esperto nel settore per cui si richiede la perizia.
 
Quanto costa indicativamente una perizia?:
 
I costi di una perizia standard , sono indicati nella pagina del sito Tariffe.

Che tipo di informazioni devo fornire per richiedere una perizia?:
 
Devi fornire i tuoi dati anagrafici , un tuo recapito e-mail , le caratteristiche dell' unità navale come da documentazione , meglio ancora se quest'ultima e inviata in copia , indicare il luogo di dove si richiede di effettuare il sopralluogo , specificare se l'unità si trova a secco o all' ormeggio , e richiedere il tipo di perizia o servizio richiesto , l'elenco dei servizi è disponibile sulla pagina del sito servizi , indicando con esattezza tutte queste cose potrai ottenere un preventivo di spesa corretto ed adeguato alle tue esigenze.
Ulteriori servizi e consulenze opzionali da aggiungere alla perizia sono disponibili qui
Se vuoi richiedere adesso un preventivo personalizzato in maniera rapida accedi alla seguente pagina qui e compila il modulo.
 
Cosa devo fare per formalizzare la richiesta di perizia o servizio?:
 
Una volta inviata la tua richiesta di preventivo contattandomi ,via mail , telefonicamente o tramite il sito web , con una procedura molto semplice , non è richiesta nessuna stampa o scannerizzazione , riceverai in tre fasi tutto il necessario per formalizzare la richiesta , 1° step ti verrà inviato il modulo richiesta preventivo , l'informativa sulla privacy , e l' allegato informativo servizi opzionali perizie nautiche 2018 ,(questo step viene assolto se la richiesta è fatta tramite la compilazione del modulo direttamente dal sito), una volta compilati e sottoscritti tramite procedura elettronica guidata ,si va al 2° step invio dell' offerta commerciale da parte nostra , apponendo la firma sul preventivo sempre tramite procedura elettronica guidata , si passa al 3° step conclusivo con invio del mandato di perizia e dei moduli informativi , sottoscritti nelle medesime modalità degli altri , la richiesta di perizia sarà formalizzata ,a questo punto inizia il mio lavoro, e sarà mia cura e premura tenerla sempre aggiornato ed informato sulle verifiche ed ispezioni che si andranno a fare sull' unità navale.
 
Perché devo sottoscrivere il mandato di perizia?:
 
Il mandato di perizia va sottoscritto obbligatoriamente , pena l'impossibilità di svolgere il servizio , si rende necessario per indicare formalmente chi commissiona la perizia , per dare il consenso al trattamento dei dati , ed inoltre viene fornito anche per indicare al cliente committente le condizioni e limitazioni della perizia stessa , oltre a fornire importanti informazioni su come preparare l'unità alle ispezioni in cantiere e durante le prove di navigazione , nel caso poi di perizia pre acquisto è parte integrante dell' autorizzazione del proprietario dell' unità navale a svolgere ispezioni e prove nei confronti del promittente acquirente.
 
In che modo vengo informato durante l'esecuzione della perizia , e come riceverò i documenti peritali?:
 
Una volta sottoscritto il mandato di perizia , ti verrà creata una cartella web personale (cloud) raggiungibile dalla pagina del sito web Area clienti, riceverai successivamente le password per accedervi , all' interno di essa troverai tutti i vari file disponibili al download quali foto , report , documenti , fatture commerciali , e perizia in formato pdf con firma digitale . Inoltre in caso di riscontro di gravi deficit di varia natura sarai avvisato quanto prima telefonicamente o tramite mail. Al termine del lavoro potrai ricevere su richiesta tutta la documentazione cartacea tramite posta lumaca , e ricevere un dvd con allegato i vari file , riceverai sempre al termine tramite il servizio file mail i file di grandi dimensioni come ad esempio foto in alta risoluzione o la cartella contenente l' intero dvd e potrai effettuare il download entro un periodo di giorni limitato , per salvare il tutto sul tuo pc.In conformità al G.D.P.R.UE 679/2016 le cartelle web create ai clienti avranno durata di anni due , dopo tale periodo saranno automaticamente distrutte , e quindi cancellati tutti i dati relativi , in qualunque momento il liente puo esercitare il diritto di rettifica cancellazione , o cumunicazione dei suoi dati personali , per ulteriori e dettagliate informazioni , vai alla seguente pagina del sito , contenente l'informativa privacy Ivo Baffigi.
 
Per l’esecuzione della perizia la prova a mare è sempre obbligatoria?:
 
La prova a mare è una componente molto importante per redigere una buona perizia, tuttavia su esplicita richiesta del cliente committente ed in alcuni casi di perizia come quelle assicurative , le prove di navigazione possono non venire effettuate , e la tariffa della perizia è scontata dal prezzo di listino , ed è indicata con la dicitura perizia semplice.
 
Quanto tempo ci vuole ad effettuare una perizia?:
 
I tempi possono variare a seconda delle dinamiche come date di alaggio e varo , condizioni metereologiche , al termine di tutte le prove e verifiche entro massimo una settimana la relazione di perizia è pronta e consegnata al cliente.
 
Per chi è redatta la perizia?:
 
La perizia è redatta sempre solo ed esclusivamente per il cliente committente.
 
La verifica dell'osmosi nelle unità in vtr o prfv è sempre compresa durante la perizia?:
 
Si di norma quando l' unità navale è a secco si effettua sempre l'indagine strumentale igroscopica e la verifica dell' osmosi.
 
Quali servizi o indagini strumentali opzionali si possono integrare nella perizia?:
 
Diversi tipi di controlli e verifiche possono essere fatti a seconda delle esigenze del richiedente o della specificità della nave , di norma si può effettuare il controllo termografico della carena e sovrastrutture , degli apparati meccanici ed elettrici , verifica igroscopica della carena con tre o più strumenti per avere una maggiore attendibilità del risultato , ultrasuoni per verifica spessori o ricerca difetti , controllo strumentale delle batterie di bordo , controllo strumentale funzionamento alternatori e collegamento messa a terra impianto elettrico  , verifica vibrazioni e stato cuscinetti dei motori elettrici , verifica stroboscopica su giunti e parti meccaniche rotanti , verifica protezione catodica dello scafo con strumentazione , analisi olio lubrificante dirette a bordo o presso laboratorio , prove di durezza Barcol per vetroresina e alluminio , misurazione ad ultrasuoni spessore gelcoat , prove fonometriche per verifica insonorizzazioni acustiche , ed altri tipi di controlli e verifiche di uso e consuetudine nelle ispezioni navali. Qui pui vedere i servizi implementabili nella perizia nautica.
 
Posso richiedere una perizia meccanica od implementarla nella perizia navale?:
 
Si , è bene però sapere che una perizia meccanica richiede costi abbastanza elevati in considerazione del fatto che oltre al perito ci vuole sempre l' assistenza della ditta meccanica , i cui costi possono variare a seconda della tipologia di motore installato e dalla quantità di componenti meccanici da smontare e rimontare , per cui di noma le perizie meccaniche si effettuano su motori importanti i cui costi da nuovi sono molto elevati .
 
Quali tipi di controlli e come viene condotta la perizia?:
 
I controlli e le verifiche che si andranno ad effettuare sono quelli indicati e sottoscritti nel mandato di perizia , per cui oltre ad i controlli standard potranno essere eseguiti anche quelli opzionali , su strutture ed apparati , la perizia viene condotta sempre sotto la supervisione del perito anche nel caso di assistenza di terze parti quali ditta meccanica o cantiere.
 
Quali sono le fasi e le procedure della perizia?:
 
A titolo esemplificativo ma non esaustivo una breve descrizione su una imbarcazione da diporto in vetroresina o p.r.f.v.
 
La perizia si svolge sempre in più fasi durante le quali il perito accede a bordo sia in cantiere a secco ed all' ormeggio , o viceversa , durante il primo accesso a bordo si verifica tutta la documentazione disponibile al pubblico , controllando la coerenza e l' esattezza dei dati , le scadenze e le targhette identificative , e che tutti i documenti prescritti dalle vigenti norme siano presenti a bordo, si verificano tutte le dotazioni di sicurezza ed antincendio, dopo solitamente si procede con l' ispezione della carena al secco:
 
1. Verifica visiva dell’intera opera viva (carena ) dell’ unità navale , dell’ eliche assi e cavalletti e flaps , qualora presenti.
 
2. Misurazione del grado di umidità relativa con sondaggi a campione.
 
3. Indagine termografica di apparati ed impianti.
 
4. Report fotografico in alta risoluzione dell’opera viva, e consegna del medesimo in formato digitale in allegato alla perizia.
 
A seguire si effettua il controllo delle murate del bottazzo , lo specchio di poppa e l'eventuale pedana qualora sia presente , poi si sale ispezionando il pozzetto di poppa il ponte di coperta e le sovrastrutture , si controllano gli interni e si esegue una attenta ispezione delle sentine ove accessibili , chiglia , madiere ordinate , si verificano gli impianti elettrici le prese a mare , si effettua la prova di trazione delle valvole , infine si controllano i motori e gli apparati e tutta la sala macchine , e la timoneria , si controllano ed elencano tutte le strumentazioni ed accessori presenti a bordo. Terminata questa fase il perito ha elementi per informare solitamente con colloquio telefonico , il cliente committente su tutti gli elementi riscontrati informandolo tempestivamente su eventuali deficit scoperti , a seguito del buon esito della visita a secco si concorda una data per l' esecuzione delle prove di navigazione. Con l'unità all' ormeggio si procede ad ispezionare di nuovo le sentine il locale motori e si effettuano prove di funzionamento delle attrezzature di bordo , si verifica il funzionamento dei gruppi elettrogeni , dell' aria condizionata e di tutta la ferramenta di coperta , poi si verifica il funzionamento della strumentazione elettronica di bordo , le luci i fanali , i frigoriferi , i bagni , le pompe di sentina , per imbarcazioni a vela si eseguono i controlli in coperta ad altezza d'uomo dell' attrezzatura velica delle sartie ecc , al termine si mettono in moto i motori principali sempre ed esclusivamente a freddo , si verifica la fumosità il rumore le vibrazioni , appena si è pronti si mollano gli ormeggi e si portano a temperatura i motori , durante queste fasi il perito controlla visivamente i propulsori , gli scarichi ecc , poi effettua verifiche termiche con pirometro ottico o termocamera , da analizzare successivamente in fase di redazione della perizia , durante la prova a mare si eseguono virate ed accosti si portano i propulsori a varie andature e si verifica che si raggiunga il numero massimo dei giri come da documentazione di bordo , terminata la prova tutti i parametri e le osservazioni rilevate dal perito saranno elencate in perizia la quale riporterà anche tutte le raccomandazioni ed i consigli che saranno elencati al cliente committente.

Quali tra documenti e dotazioni è bene controllare?:


Per l’esame documentale si consiglia di controllare con attenzione:

La corrispondenza della targa, dell’HIN “Numero di identificazione dello scafo” per le barche marcate CE, della matricola motore, la validità del certificato di sicurezza.

I gravami saranno da richiedere all’autorità marittima

Verificare che non vi siano pendenze con la marina dove è ormeggiata/rimessata la barca.

Verificare le dotazioni di sicurezza e le loro scadenze

Verificare che l’Iva sia stata pagata ( barca in leasing o intestata a società commerciale )

Licenza navigazione

Annotazioni e certificato di sicurezza/Rina

Navigazione con certificato di sicurezza scaduto di validità o mancanza di rinnovo.

Art. 26 del D.Lgs 18.07.2005 n. 171 - Artt. 50 e 51 del D.M. 29.07.2008, n. 146 Sanzione amministrativa da 207 € a 1.033 € (Art. 53, 3° comma, del D.Lgs 18.07.2005 n. 171).

P.M.R. pari a 344,33 €

Licenza d’esercizio vhf

Navigazione senza la licenza provvisoria di esercizio, riferita all'apparato radiotelefonico di bordo. Art. 29, 6° comma, del D.Lgs 18.07.2005 n. 171 Sanzione amministrativa da 207 € a 1.033 € (Art. 53, 2° comma, del D.Lgs 18.07.2005 n. 171). P.M.R. pari a 344,33 €

Zattera

Navigare senza avere a bordo i mezzi di salvataggio individuali e collettivi e le dotazioni di sicurezza minimi indicati nell’Allegato V in relazione alla navigazione effettivamente svolta. Art. 54, 1° comma, del D.M. 29.07.2008, n. 146 - Allegato "V" al Regolamento Sanzione amministrativa da 207 € a 1.033 € (Art. 53, 3° comma, del D.Lgs 18.07.2005 n. 171). P.M.R. pari a 344,33 € - Previsto eventuale sequestro: SI (se in pessimo stato (Art. 13 della Legge 689/81)

Estintori

Inosservanza delle prescrizioni sugli estintori di bordo per unità senza marcatura CE (NATANTI).

Art. 54 del D.M. 29.07.2008, n. 146 - Allegato "V" al Regolamento + Tabella 1 Sanzione amministrativa da 207 € a 1.033 € (Art. 53, 3° comma, del D.Lgs 18.07.2005 n. 171).

P.M.R. pari a 344,33 € - Previsto eventuale sequestro: SI (se in pessimo stato (Art. 13 della Legg 689/81)

Assicurazione

Navigazione o sosta con unità da diporto senza aver assolto all’obbligo dell’assicurazione RC.

Art. 41, 1° comma, del D.Lgs 18.07.2005 n. 171 - Art. 123 D.lgs 07.09.2005 n. 209 - Art. 193, comma 2, del C.d.S. – Regolamento ISVAP N. 13 del 06.02.2008 - Sanzione amministrativa da 779 € a 3.119 € (Art. 193, comma 2 ) . P.M.R. pari a 1039,66 €

(si applicano le norme della Legge n. 689/81) - Pena ridotta a € 259,91 se resa operante comunque dal 16° al 30° giorno dopo la scadenza. Pagamento a seconda delle procedure di riscossione delle sanzioni del Codice della Strada (*) - Rapporto L. 689/81 alla Capitaneria di Porto - Previsto eventuale sequestro: SI (Artt. 13, 3° comma, e 20, 4° comma, della Legge 689/81)

Salvagente anulare e dotazioni di sicurezza obbligatorie

Navigazione con salvagente anulare e a ferro di cavallo senza le 4 strisce retroriflettenti, o senza la marcatura. Art. 54 del D.M. 29.07.2008, n. 146 - Allegato "V" al Regolamento - Artt. 4 e 5 del D.M. 29.09.1999 nr. 385 Sanzione amministrativa da 207 € a 1.033 € (Art. 53, 3° comma, del D.Lgs 18.07.2005 n. 171). P.M.R. pari a 344,33 €


 
LiveZilla Live Chat Software
LiveZilla Live Chat Software
Torna ai contenuti